Vellutata di carciofi in cocotte

Tornare a casa e scaldarsi con una vellutata fumante, che scivola giu nel palato nonostante sia ustionante. Il freddo e la pioggia ci fanno apprezzare maggiormente piatti caldi e confortevoli. Un’altra volta ho parlato di comfort food. Cos’è questo cibo del conforto? Sono vecchie ricette semplici cotte oggi come si faceva un tempo, senza sofisticazioni, senza riadattamenti, perchè quando arriva il momento di sederci a tavola devono in qualche modo coccolarci, con il loro ricordo, devono farci riscoprire i sapori perduti. La vellutata di carciofi si fa in massimo 20 minuti, ne richiederanno 10/15 in piu se vorrete servirla con della pasta sfoglia, perchè con il cucchiaio sentiremo il croccante della pasta unito al morbido della crema e inoltre preparato cosi diventa un primo piatto anche molto elegante da proporre perchè  no …in occasione del Natale o del Capodanno. Le cocotte di ghisa smaltata sono gentilmente offerte da Ferrante sono della nota marca Le Creuset molto adatte alla cottura in forno perchè permettono una ottimale distribuzione del calore. Inoltre fatto non trascurabile sono talmente belle che possono essere portate direttamente in tavola.

vellutata carciofi finita-21111
Per 3 persone:

  • 5 carciofi
  • acqua
  • sale
  • aglio
  • olio
  • prezzemolo
  • pepe
  • parmigiano grattugiato facoltativo
  • farina se serve
  • un foglio di pasta sfoglia
  • un tuorlo d’uovo
Mettete ascongelare un foglio di pasta sfoglia o nel caso usate quella fresca da frigo, potretet saltare questo passaggio. Pulite i carciofi e affettateli, mettete in acqua e limone, poi scolate e asciugateli. In un tegame olio e glio a fettine, fate rosolare togliete l’aglio, buttate i carciofi, girate per pochino, mettete sale e pepe e aggiungete l’acqua da ricoprire i carciofi, vedi foto. Aggiungete del prezzemolo tritatoQuando saranno cotti, piu o meno 15 minuti, mettete in un mixer o travasate in un bicchiere e frullate a immersione, rimettete nel tegame aggiungete ancora acqua, se dovesse essere troppo densa, allungate  fino a che non sia liquida, poi appena si sarà riscaldata mettete un cucchiaio di farina, girate sempre con un cucchiaio di legno e portate a densità giusta di una vellutata , per capirci quando il cucchiaio  comincia a velarsi significa che la crema è pronta. Non si dovrebbero formare grumi ma nel caso non perdetievi d’animo, nel tegame stesso date qualche colpo con il frullatore a immersone e sarà risolto. Versate nelle cocottine da forno individuali, (la ricetta è già pronta, quindi nulla toglie che potrete già servirla cosi solo con del parmigiano se volete ). Ritagliate dalla sfoglia tre cerchi della grandezza delle cocottine, praticate un foro centrale aiutandovi con il tappo di una penna o una cannuccia, spennellate i bordi di tuorlo d’uovo sbattuto leggermente e applicate sulla cocottina, volendo potete decorare la pasta sfoglia con dei fiori o foglie, ritagliandoli dalla pasta con dei taglia biscotti. Spennellate con l’uovo anche sopra e infornate 10 min a 180° e se serve far dorare di piu la superficie, passate qualche min sotto il grill. Servite.
vellutata carciofi 1-2089immagine 1
vellutata carciofi teg-2091immagine 2
vellutata carciofi 3-2101immagine 3
vellutata carciofi 4-2104immagine 4
vellutata carciofi 5-2107immagine 4
vellutata carciofi 6-2109immagine 5
Potrete non ricoprire di pasta sfoglia ma servire con dei crostini di pane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *