Red velvet cupcakes
E’ da un bel po’ che non si vedono cupcakes ( veri, decorati ) su questi schermi!  Per cui rimedio subito proponendovi una delle mie ricette preferite, e che dovete provare assolutamente! Si tratta dei red velvet cupcakes, un vero classico americano tanto quanto vaniglia e cioccolato. La loro origine controversa ha fatto nascere un sacco di leggende al riguardo, sapete? Ma, come al solito, quello che più conta è il risultato: una tortina morbida, eccezionalmente umida e dal leggero retrogusto di cacao! Leggete il procedimento: c’è un passaggio in particolare che vi stupirà! Beh, che dirvi? Non siete curiosi? 😀
La ricetta è stata presa da le chicche di chicca  e modificata leggermente da me soprattutto per il frosting, che invece ho adattato al mio gusto personale.

 

  • FARINA 
  • 125 gr
  • LIEVITO PER DOLCI 1/4 di cucchiaino
  • SALE 1/4 di cucchiaino
  • BURRO 60 gr
  • CACAO AMARO 60 gr
  • ZUCCHERO 150 gr
  • UOVA n° 1
  • VANIGLIA IN POLVERE o meglio, di semini estratti da una bacca di vaniglia
  • LATTICELLO 120 gr (da noi non si trova ed io lo ottengo mettendo delle gocce di limone in 120 gr di panna facendo riposare 1/2 ora)
  • COLORANTE ALIMENTARE ROSSO 1 cucchiaio (i migliori risultati si ottengono con quello in polvere)
  • BICARBONATO DI SODA 1/2 cucchiaino
  • ACETO BIANCO 1/2 cucchiaino

Per il frosting (copertura al formaggio):

  • burro morbido non sciolto 50 gr
  • formaggio cremoso tipo philadelphia 200 gr
  • panna da montare 100 gr
  • zucchero a velo 60 gr
Preriscaldare il forno a 170 gradi.
in una ciotola setacciare insieme la farina il lievito e il cacao e il sale.
in un’altra ciotola con le fruste elettriche miscelare il burro e lo zucchero fino a rendere spumoso il composto, poi aggiungere l’uovo e miscelare bene.
In una tazza sciogliere nel latticello il colorante.
Con le fruste a bassa velocita aggiungere nel composto di burro alternando il latticello al composto della farina, a parte sciogliere nell’aceto il bicarbonato e aggiungere al composto.
Versare il composto nei pirottini avendo cura che non superi i 2/3 degli stessi.
Infornare facendo molta attezione al tempo di cottura che non deve superare i 18/20 minuti, nrl mio forno ci sono rimasti appena 15. E’ molto importante quest’ultima fase affinchè essi non diventino secchi, la particolarita di questi deliziosi dolcetti sta nel loro impasto morbido.
Fare, se non si è sicuri, la prova dello stuzzicadenti.
Sfornare e far raffreddare bene. Quando sono freddi tagliare la cupoletta, solo la cupoletta e sbriciolare.
Preparare il frosting: sbattere il burro con il philadelphia, poi aggiungere lo zuccheroe in ultimo la panna ben montata.
Ricoprire i cupcakes con una spatola oppure inserendo il tutto in una sac  a poche, spolverare con le briciole e qualche confetto argentato.
Servire!
Si conservano in frigo anche 3 giorni.
 In questa ricetta ho utilizzato la versione classica del philadelphia: non quello light, per intenderci!
 E’ possibile utilizzare immediatamente il frosting, dopo averlo preparato. Ma per una resa migliore, vi consiglio di riporlo per circa 20 minuti in frigo.

 Le basi, una volta fredde, si possono congelare avvolte singolarmente in pellicola trasparente, e poi, decorare, poco prima di servire. E’ preferibile scongelarle a temperatura ambiente, più o meno un’ora prima di decorarle. Naturalmente i cupcakes andranno consumati entro breve tempo!
 Questo è il cream-cheese frosting che più preferisco! Per altre versioni di questa copertura al formaggio cliccate qui.

4 Commenti

  1. 20-gennaio-2013

    ciao betta, una curiosità, il frosting di questi cup cake ha un sapore abbastanza neutro o tendenzialmente dolce?

  2. 21-gennaio-2013

    Ciao Alessandra, il gusto è neutro, come una specie di panna, ma dolce senz’altro…

  3. 9-maggio-2013

    Ciao Elisabetta,
    grazie per avermi citata e sono contenta dei risultati, io li adoro sono pura passione.
    Piacere di conoscerti, e complimenti per il blog.
    ciao
    cristina

  4. 9-maggio-2013

    Grazie a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *