Mini dolcetti alle mandorle e spezie

Dolcetti da mangiare a colazione, a merenda, o con il tè. Le mandorle e le spezie sono contenute al centro a mo’ di farcia, ma volendo potrete anche miscelarle a tutto il composto, è una questione di gusto personale. Ho trovato molto comodo realizzarli nello stampo di silicone a mezze sfere, l’unica accortezza da usare per sformarli perfetti, è aspettare che i dolcetti si raffreddino completamente.

dolcetti mandorle finita-2435
Per 10 pezzi circa

  • 190 gr di farina
  • 70 gr di zucchero di canna
  • 150 gr di zucchero bianco
  • 40 gr di mandorle tritate
  • 100 gr di mandorle a lamelle tostate
  • 1 uovo grande
  • un pizzico di noce moscata
  • un pizzico di cannella o di piu se vi piace
  • 70 gr di burro
  • 125 gr di yogurt intero denso
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • vaniglia o buccia di limone
  • confettura di albicocche per spennellare
Preriscaldare il forno a 180°. In una ciotola mettere le mandorle tritate , lo zucchero di canna, la noce  moscata e la cannella. In un’altra miscelare farina, lievito e bicarbonato con un pizzico di sale. Tenere da parte. In un mixer o con le fruste lavorare l burro morbido con lo zucchero bianco, fino a che non è una crema, mettere della vaniglia o del limone grattugiato,aggiungere l’uovo poi la farina setacciata con gli altri ingredienti alternando allo yogurt. Prendere un cucchiaio e mettere negli stampi, riempire per metà, fare un incavo al centro, poi aggiungere un cucchiaio abbondante di zucchero di canna e spezie tenute da parte. Ricoprite con un altro po di impasto . Oppure se preferite miscelate a metà dell’impasto tutto lo zucchero di canna e riempite metà formine con impasto aromatizzato e metà di quello normale. Infornare per 20 minuti circa. Aspettare che siano freddi e togliere dalle forme, riscaldare della gelatina o marmellata di albicocche, spennellare i dolcetti e attaccare le mandorle a lamelle tostate.
dolcetti mandorle thumb-24341

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *