Marmellata di limoni

Una delle confetture più buone, a mio parere, insieme a quella di arancia e quella alle fragole, è questa di limoni. Profumata, leggermente acre, si accompagna benissimo sul pane e burro ma anche da provare, pane, crema di cioccolata ( Nutella ) e uno strato piu o meno sottile a seconda dei gusti, di marmellata di limoni. Buonissima anche se aggiunta nell’impasto del ciambellone, gli conferisce un sapore più buono e anche una umidità maggiore. Naturalmente i suggerimenti possono spaziare, provatela anche con la ricotta fresca, una delizia…

 

Per 7 vasetti da 250 a 300 ml circa:

  • 1 kg di limoni freschi non trattati
  • 1,5 kg di mele al netto ( senza buccia, torsoli e noccioli)
  • 1,3 kg di zucchero
  • 1/2 lt di acqua

 

Pulite le mele, fatele a dadi e tuffatele in una pentola capiente con acqua non appena avrà raggiunto l’ebollizione. Quando le sentirete morbide, scolatele bene e passatele al setaccio ( io ho usato un passa salsa con i fori grandi ) mettete questa purea in un tegame e tenete da parte.Lavate e asciugate i limoni, poi senza sbucciarli, tagliateli in 8 pezzi, togliete i noccioli, eliminate se ci sono i filamenti bianchi e metteteli in un tegame con il mezzo litro di acqua. Cuocete fino a quando l’acqua non si sarà consumata tutta.Passate anche i limoni al passasalsa sempre scegliendo il disco con i fori larghi. Mettete la purea nel tegame dove sta quella di mele, aggiungete lo zucchero, mescolate e portate sul fuoco, fate cuocere per 30 minuti, se prolungate troppo la cottura avrete come risultato una marmellata troppo densa, io non ve lo consiglio.Prendete i vostri barattoli, gia lavati e sterilizzati, se li lavate in lavastoviglie siete al sicuro in fatto di igiene,  poi ritagliate tanti dischetti di carta forno, quanti sono i barattoli e del diametro del tappo, bagnateli in alcool puro oppure se non ne avete in un liquore molto alcoolico, come grappa o cognac, mettete la marmellata ancora caldissima nei barattoli, inserite il dischetto di carta forno e tappate bene. Mettete in un recipiente uno strofinaccio e appoggiate i vasetti a testa in giu, coprite con un altro strofinaccio e fate raffreddare, ci vorrà del tempo specie se in estate, dopo 6/8 ore, girateli di nuovo e fate continuare il loro riposo.Poi procuratevi delle etichette e mettete la data di confezione, poi possibilmente, quando la assaggerete pensatemi 🙂 e fatemi sapere se vi è piaciuta, ma io sono sicura di si…..
La marmellata quando ha finito di cuocere si presentava con tanto succo in rapporto maggiore rispetto alla parte con i pezzi, ho ovviamente messo in vasetto e ho ottenuto dell’ottima gelatina di fragole.

8 Commenti

  1. 8-luglio-2012

    Ma che bella questa marmellata, Elisabetta!! E che foto?? Vien voglia di venire e prepararla assieme a te !!! Bacioni e buon week end cara!

  2. 8-luglio-2012

    Grazie Agata, ti consiglio di provarla, magari farla insieme 🙂 Per le foto devo ancora migliorare, ma ci sto provando, baci!

  3. 22-agosto-2012

    Ciao Betta, complimenti per le tua dedizione e la tua passione culinaria.
    Vorrei provare questa ricetta che sembra davvero gustosa anche se non pensavo all’aggiunta delle mele.La purea di mele tende a annerirsi se lasciata per troppi minuti? Appena troverò i limoni non trattati la proverò.
    A presto
    Cinzia

  4. 22-agosto-2012

    Ciao Cinzia, grazie per i complimenti, ho fatto piu volte questa marmellata e ti assicuro che le mele non anneriscono, forse perchè vengono sbollentate prima. Naturalmente i passaggi sono conseguenziali, quindi prepara la purea di mele e metti a cuocere i limoni poi unisci il tutto, nel giro di 2 ore la marmellata è pronta. 🙂
    Ciao Betta

  5. 26-febbraio-2014

    ciao betta, domenica ho raccolto dei limoni (rigorosamente bio) e ho fatto questa marmellata. E’buonissima!!!Complimenti ancora, le tue ricette riscuotono sempre un grande successo!

  6. 27-febbraio-2014

    Grazie Alessandra e se realizzi qualche ricetta con la marmellata di limoni, passamela pure…

  7. 22-maggio-2015

    Ciao Betta!
    Complimenti sei davvero bravissima!
    Volevo chiedere se al posto dell’alcool posso provare qualcos’altro o alcol serve per la conservazione?? Grazie mille e scusa ma mia disinformazione 🙂
    Non vedo l’ora di prepararla Anch’io!

  8. 24-maggio-2015

    Ciao Valentina, grazie per i complimenti, l’alcool serve per conservarla meglio, se provi la ricetta fammi sapere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *