Hamburger di salmone

Antipasto proposto per Natale, ma va benissimo anche per na cena come San Valentino, un piatto raffinato nel gusto perchè la patata mitiga il sapore troppo forte che non tutti amano del salmone affumicato, ho fatto una prova durante la realizzazione  della ricetta , ho scoperto che questi hamburger non è necessario friggerli, ho provato a infornarne qualcuno è il risultato non è dispiaciuto, anzi, volendo un suggerimento per un primo piatto da abbinare, qui sul blog trovate la vellutata con fagioli e vongole http://www.swing-cooking.it/vellutata-di-fagioli-con-vongole-e-veraci/o i paccheri al tonno rosso e pistacchi http://www.swing-cooking.it/paccheri-con-tonno-rosso-e-pistacchi/ sempre su questo blog.

 

Ingredienti per 16 pezzi:

  • 450 gr di patate al netto dopo averle bollite e schiacciate
  • 200 gr di salmone affumicato
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di farina
  • sale pepe
Mettere le patate gia schiacciate e raffreddate in una ciotola, tritare il salmone in un cutter, unirlo alle patate e legare il tutto con un tuorlo, salare poco e aggiungere il succo e la buccia di un limone.In un piatto miscelare la farina con del pepe appena macinato. Poi prendere un po di composto e tra le mani formare delle polpette che poi appiattitremo a  mo’ di hamburger, devono avere un diametro di 6/7 cm, passarle nella farina, poi riscaldare abbondante olio e friggere da un lato e dall’altro, calcolare almeno 3 minuti per lato, evitare di girarle piu volte nell’olio, far assorbire sopra della carta assorbente, portare in tavola se volete accompagnando con della panna acida, io ho la mia ricetta personale, aggiungo a della panna fresca del succo di limone, oppure yogurt naturale e panna e assaggiando decido qual’è l’acidità preferita…Suggerimento fantastico, se non volete friggere, adagiate gli hamburger su una teglia foderata di carta forno, irrorate con olio e passate in forno, 10 minuti a 220 gradi e qualche minuto sotto il grill, fino a quando non sono dorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *