Grissini fragranti

Ero al 14° giorno di lievito madre, e cosi mentre mi apprestavo a fare il rinfresco,invece che prendere 150 gr e buttarlo via, ho pensato di provare a fare i grissini che in quanto duri, non avrebbe influito  l’uso  di un lievito non ancora al top. Ebbene sono stati un successo, croccanti e saporiti, li ho fatti in  versioni, ai semi di finocchio, alla paprika forte,  ai semi di papavero e ai semi di sesamo.

Ingredienti:

  • 600 gr di farina per pane ( io uso la Tandoi che trovo ottima )
  • 80 gr di olio
  • 150 gr di lievito madre o 10/12 gr di lievito di birra
  • 10 gr di sale
  • da 300 a 350 di acqua regolatevi voi per un impasto elastico ma che non si deve attaccare.
Sciolgo il levito con un po di acqua e comincio ad impastare alla farina con olio e per ultimo il sale, aggiungendo acqua fino alla consistenza.Poi faccio raddoppiare l’impasto in una ciotola unta di olio.

Trascorso questo tempo stendo su un piano infarinato, prelevo un quarto dell’impasto e dentro ci metto i semi di finocchio, poi sento in un rettangolo e con una ruota per pizza taglio a strisce prima quelli al finocchio, poi tutti gli altri che spennello con un uovo, poi prendo le strisce e le rotolo in un vassoio dove ci metto i semini, la paprika o quello che vi pare per insaporirli.

Cuocio a 200° in forno già caldo e dopo 10 minuti abbasso la temperatura a 180° li estraggo quando cominciano a diventare leggermente dorati, ma ricordate devono restare chiari.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *