Crostata di frutta

Chissà da quanto tempo non la facevo una crostata di frutta fresca classica, ho scelto la cena del 31 dicembre, perché questa crostata me l’aveva chiesta mia sorella. In effetti in un periodo quello delle festività di natale in cui i dolci sicuramente abbondano, ma sono sempre piuttosto pesanti, il panettone e i vari dolci tradizionali, la crostata quella semplice con crema e frutta ci voleva proprio. La frolla è quella ormai collaudata di Montersino, buona e soprattutto si stende facilmente, la crema è la classica pasticcera ricetta mia, e la frutta quella fresca mandarini, kiwi prugne ahimè non proprio di stagione ma la scelta è caduta su di esse per una questione cromatica e il fico d’india. Con questa ricetta si possono realizzare 2 torte da 22 cm di diametro, quindi per 16 persone, oppure uno stampo 20 x20 come questo e il resto della frolla fatene biscotti o congelate. Chiedo umilmente perdono se la foto della crostata non è il massimo, ma  non ho messo la gelatina e con questa l’aspetto estetico della crostata è migliore oltre  a rallentare il naturale processo di ossidazione della frutta.

 

crostata frutta-3765

 

Per 2 torte da 22 cm di diametro

  • 500 gr di farina
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 300 gr di burro Delle Alpi
  • 80 gr di tuorli d’uovo
  • 1 bacca di vaniglia
  • buccia di limone
  • FRUTTA PER DECORARE
  • mandarini
  • kiwi
  • fichi d’India
  • gelatina agar agar o colla di pesce o in polvere
Per la crema pasticcera:2 tuorli d’uovo60 gr di farina80 gr di zucchero

1/2 lt di latte

buccia intera di un limone oppure recuperate la bacca della crostata e mettetela nel latte

Lavorate a mano per non riscaldare la frolla, il burro con le uova e lo zucchero, aggiungete la farina, la buccia grattugiata del limone e dei semini grattati con un coltellino da una bacca di vaniglia. Formate una palla e mettete nel frigorifero per mezz’ora. Dopo questo tempo, stendete la frolla con un matterello e adagiate anche senza imburrare in una teglia antiaderente, la frolla contiene una buona percentuale di burro e non si attaccherà al tegame. Fate un bordo di 1,5 o anche 2. Tagliate un pezzo di carta da forno e adagiate sulla base, ricoprite bene con ceci, serve a non far gonfiare la frolla durante la cottura. Infornate a 180 gradi per 20 minuti e comunque non appena vedrete che il bordo è di un bel color biscotto. Sfornate e fate raffreddare. Riscaldate bene il latte con la buccia di un limone oppure con la vaniglia, sbattete i tuorli con lo zucchero, montateli un po’ e aggiungete la farina stemperando con il latte, fatelo bene senza creare grumi. Mettete sul fuoco e sempre girando fate addensare. Versate la crema in un vassoio e coprite con una pellicola direttamente a contatto con la crema, serve a non far formare la pellicina. Fate raffreddare bene. Quando sarà fredda versatela sulla crostata, livellate bene. Sbucciate la frutta,sistematela a vostro piacere sulla crema e poi preparate la gelatina a seconda di quella che usate seguendo le istruzioni della confezione. Una volta pronta aspettate qualche minuto e poi spennellate con cura la frutta e il bordo della crostata, in modo da ricoprirla perfettamente.Mettete in frigo fino al momento di servire.
crostata crema frutta 1-2126immagine 1
crostata crema frutta 2-2121immagine 2
Per la pasta frolla utilizzate il burro a temperatura ambiente, deve essere cioè morbido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *