Crema catalana

Il giorno del mio compleanno ho avuto due regali che mi hanno resa molto felice, due oggetti che stavo per comprarmi, ovviamente legati alla cucina, il cannello con fiamma ossidrica per fare il flambè o la brulè e il termometro per dolci. Il primo è stato subito provato per la crema catalana, risultato perfetto, certo si puo usare il grill, ma volete mettere il piacere di  portare in tavola e caramellare al momento con questa fiamma azzurrina? Troppo bello e coreografico, mi ha fatto sentire uno Chef! Credo che la crema catalana sia diventata un classico tra i dessert, tanto è vero che la si trova in qualsiasi ristorante, anche se ho visto nei grand centri di distribuzione alimentare, scatole di preparato per crema catalana, e questo mi fa pensare che purtroppo non so quanta vera crema fresca si trovi in giro, cosi sono dell’idea che a meno che non si parli di preparazioni particolarmente complicate, allora meglio farsela a casa, e lo stesso discorso vale per il soufflè di cioccolato il tiramisù…

Ingredienti: per 6 persone

  • Scorza di limone
  • 150 g di zucchero
  • 750 g di latte
  • 6 tuorli
  • zucchero di canna
  • cannella facoltativa
  • 20/30 g di maizena

 

Grattugiare la scorza di limone,  miscelarla allo zucchero; rompere i tuorli, aggiungere lo zucchero e la buccia di limone, la maizena e piano piano il latte. Portare sul fuoco e addensare piano, appena la crema vela il cucchiaio spegnere e ogni tanto mescolare ancora per 3/4 minuti.Versare rapidamente in singole ciotole e lasciare raffreddare. Successivamente mettere in frigorifero per almeno due ore.Prima di servire distribuire in ciascuna ciotola sulla crema, dello zucchero di canna che io ho mescolato con la cannella in polvere perchè adoro la cannella,  passare la superficie con il cannello della fiamma ossidrica per dolci oppure sotto il grill del forno fino a quando lo zucchero non caramellizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *