Crema di porri e patate ( Parmentier per i francesi )

Spero che queste siano le ultime giornate fredde, perchè per quanto il caldo dell’estate mi diventi ogni anno meno sopportabile essendo costretta, come la maggior parte degli umani, a lavorare piuttosto che a godermi questa stagione sdraiata su di una spiaggia. Ma quando arriva Marzo,  sento il bisogno del  tepore della primavera, di cambiare alimentazione adeguandola alla stagione, ho voglia di nuovi sapori e  infatti dal fruttivendolo, c’è un timido accenno di primavera perchè ho visto i primi asparagi, si spera non da agricoltura   forzata e i porri. Ho cosi acquistato i porri cominciando a fantasticare su qualche ricetta che fosse leggera  come il profumo dei fiori che si comincia ad avvertire in questi giorni. Ahimè però ho dovuto ripiegare su una crema perchè il freddo è ritornato e soprattutto di sera, quando si rientra a casa ho ancora voglia di piatti caldi e confortevoli; confort food, è la stessa parola che usano anche Inglesi e Americani per dare l’idea di un piatto che ti scaldi il corpo e lo spirito…

Una crema o vellutata, accompagnata da crostini e fatta seguire da un secondo piatto leggero, riscalda e soddisfa rapidamente. Questa che propongo oggi, di porri e patate nella mia versione, senza aggiunta di altri grassi ( i Francesi ci mettono un po’ di panna ) se non l’olio extra vergine di oliva, è facile e veloce, si puo preparare in anticipo e poi al momento di servirla basta riscaldarla. Ma è anche un’ottima base per tanti altri piatti fantasiosi che piu in là vi mostrerò…

crema di porri finita 2-0177.ok
Ingredienti per 4 persone :

  • 5 porri medi
  • 3 patate medio grosse ( oppure 2 medie e 2 piccole )
  • olio
  • acqua 2 bicchieri o brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale e pepe
  • parmigiano grattugiato facoltativo

 

 

 

Pulire i porri eliminare giusto 2 foglie esterne, lavarli e affettarli a rondelle, sbucciare le patate, lavarle e farle a quadrotti. Mettere in un tegame con acqua sufficiente a coprire il tutto e cuocere a fuoco lento, con un pizzico di sale,durante la cottura se serve, cioè se l’acqua si è assorbita, continuare a cuocere aggiungendone un altro. A fine cottura quando le patate vi sembrano tenere, aggiungete un cucchiaio di farina e mescolate fino a quando non sia stata assorbita, poi regolate di sale e pepe frullare con un mixer a immersione, o meglio ancora nel frullatore, aggiungendo dell’olio di oliva. Se vi sembra troppo densa, allungate con un pochino di acqua calda. Servire con del parmigiano e un filo di olio e dei crostini.
crema di porri 2-0097
crema di porri 2-0096

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *