Ciambelline

I biscotti sono un’altra vera passione, forse perchè non mi piacciono quelli comprati, forse perchè adoro mangiarli a colazione, forse perchè fanno tanto aria di casa mia, sì perchè quando la mattina alle 7 li sforno lasciano fino a sera quel profumo delicato di frolla, limone e burro che tanto ci piace.

Queste ciambelline sono il classico biscotto da inzuppare, perchè diventa morbido ma non si spappola, non scandalizzatevi per l’essenza di vaniglia, io uso di solito quella liquida, se non ne avete allora mettete solo del limone grattugiato che è tanto buono….

All’incirca 40 biscotti:

  • 350 gr. di farina
  • 150 gr di zucchero
  • essenza di vaniglia
  • limone grattugiato
  • 1 pizzico di sale
  • 100 gr di burro morbido
  • 2 uova ( 1 intero + 1 albume nella ricetta il tuorlo per spennellare )
  • 1 bustina di lievito
  • zucchero in granella
Setacciare la farina, lo zucchero semolato e il lievito, aggiungere il burro a pezzi  morbido, il pizzico del sale 1 uovo intero e 1 albume, in ultimo la vaniglia e il limone grattugiato. Impastare formando una palla e far riposare per mezz’ora in frigorifero.Spolverare il piano di farina e stendere la pasta con un matterello a uno spessore di 4 mm circa e ritagliare delle ciambelline di 5 cm di diametro.Spennellare con il tuorlo sbattuto con un cucchiaio di acqua, epassarle nella granella di zucchero. Foderare delle leccarde con carta forno e potrre le ciambelline. Infornare a 180 gr per 15/18 minuti.Conservare in una scatola di latta o vasetto di vetro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *