Cake pops di Natale

 

Sono incostante, lo so e lo ammetto, il blog lo dimostra, ho pubblicato tanto fino a luglio, agosto niente, settembre una ricetta, ottobre due e in novembre se ne contano cinque, già parecchie  in programmazione e tante nella mia testa. Ma la cosa si spiega facilmente per me, il blog è come un quadro per un pittore, un libro per lo scrittore, devi avere l’ispirazione e lo stimolo adatti. L’ispirazione puo venire assaggiando un piatto buonissimo in una bella trattoria e quindi scatta la voglia di rifarlo o di variarlo, oppure guardando un orto, con tutti quei cavolfiori verdi e viola uno accanto all’altro, e l’approssimarsi del Natale e il recente viaggio a New York sono fonte di ispirazione continua. La cucina mi accoglie al mattino presto e alla sera per scrivere o variare ricette, preparare, fotografare. Fotografare, anche qui devo aprire una parentesi, l’aver partecipato a un corso di fotografia con la Reflex comprata a luglio e usata sempre in automatico, è un’altra fonte di ispirazione. Se confronto oggi le prime ricette inserite con una compattina e alcune perfino scattate con l’iphone, e guardo adesso le ultime c’è un abisso, eppure non sono ancora una brava fotografa, ho tanti limiti da superare, e probabilmente devo fare ancora un altro corso per migliorare.

Già,  migliorare! Mi dicono che sono pignola e perfettina,  ma io  sono l’imperfezione personificata, sempre distratta, troppo impulsiva, io cerco di essere precisa, ordinata attenta, ma va a finire  che questi aggettivi in me fanno continuamente a cazzotti.

Sono gemelli e per me la doppia personalità del mio segno è riassunta sopra, sono in un modo ma vorrei essere in un altro, ma vai a forzare la natura, poi a un certo punto succede un casino.

Adesso sono in questa fase di produzione esagerata, fatemi sfogare, puo essere che gennaio mi porti diversamente, cioè annoiata, infreddolita senza stimoli…

 

Ingredienti per 2 pan di Spagna da 15 cm di diametro, di cui solo uno utilizzato per avere 15 cake pops

  • 3 uova
  • 180 gr di zucchero
  • 180 gr di farina il Molino Chiavazza
  • 30 gr di latte per sciogliere il lievito
  • 2 cucchiaini di lievito
  • la buccia di un limone grattugiata
  • 30 gr di olio di oliva
  • burro per imburrare le teglie
  • un pizzico di sale
 2 cucchiai di marmellata di albicocche300 gr di cioccolato bianco in pastiglie adatto per fonderecolorante liposolubile in polvere rosso*confettini argento, oro, palline colorate e tutto cio che la fantasia vi suggerisce1 stampo Silikomartnatalizio con alberi di natale, stelle e fiocchi di neve.bastoncini bianchi per cake pops1 base di polistirolo
Nel mixer o in una ciotola e servendovi di fruste elettriche, preparare il Pan di Spagna; sbattere le uova, aggiungere lo zucchero, poi la farina, l’olio e in ultimo sciogliere il lievito nel latte e aggiungere sbattendo a bassa velocità, aromatizzare con buccia di limone, imburrare le tortiere e infornare nel forno precedentemente riscaldato a 180° ventilato.Appena cotte le torte, fate la prova dello stuzzicadenti, togliere dal forno e dopo 15 minuti,togliere dalle tortiere, sbriciolare con le mani in una ciotola una  torta ( se vorrete fare il doppio dei cake pops, raddoppiate le dosi dellla marmellata e del cioccolato da fondere ). Poi aggiungere 2 cucchiai di marmellata, fate attenzione, mettetene uno solo e cominciate ad impastare, perchè non deve essere troppo appiccicoso, deve potersi lavorare e compattare, se serve mettere anche l’altro cucchiaio di marmellata, poi in uno stampo come quello che ho usato io, pressate l’impasto facendolo aderire bene bene, passate in freezer per 20 minuti.Qualche minuto prima di togliere dal freezer, sciogliere nel microonde o a bagnomaria il cioccolato bianco, se volete fare come ho fatto io una parte l’ho colorata di rosso , togliere i cake pops, delicatamente  dalle forme,  prendere i bastoncini e intingere la punta nel cioccolato fuso,  infilare con delicatezza nel dolcetto, poi fate ruotare piano nel cioccolato , scrollare delicatamente sul bordo del contenitore dove avete fuso il cioccolato e mettere ad asciugare i cake pops su un polistirolo, distanziandoli l’uno dall’altro,potete seguire le fasi sull’altra ricetta qui pubblicata come cake pops). Dopo qualche minuto che il cioccolato comincia ad asciugare, applicare i confettini.
* I confettini verdi a forma di agrifoglio sono purtroppo introvabili, usate l’argento, l’oro e il rosso che fanno tanto aria di festa.Questo è il periodo giusto per preparare i cake pops con le temperature piu basse, non tenete quindi la cucina troppo riscaldata durante questa preparazione.Purtroppo lo devo dire, che puo succedere che qualche cake pops mentre lo intingete nel cioccolato possa rompersi, quindi fatene qualcuno in piu da sostituire.

2 Commenti

  1. 9-dicembre-2012

    Ciao betta, in alternativa alla marmellata di albicocche e’possibile usare quella di agrumi o di prugne o a tuo parere creano troppo contrasto di sapori?

  2. 10-dicembre-2012

    Ciao Alessandra, puoi usare la marmellata di arance o anche il mascarpone, l’importante è avere sempre la consistenza giusta per amalgamare, e il colore che deve restare chiaro.
    A parer mio la marmellata di prugne ti scurisce il composto che poi difficilmente il cioccolato fuso bianco riuscirebbe a coprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *