Brownies con pistacchi, noci e mandorle

Partiamo dall’inizio, dal cioccolato, quando verso la fine del 1600 fu introdotto in Europa, proveniente dalle colonie inglesi, incontrò diverse reazioni, esso fu considerato un prodotto cosi piacevole da essere cgiudicato dai piu conservatori come qualcosa di peccaminoso…Ma questo non impedì comunque il diffondersi  della popolarità di questo alimento, e ci credo bene, tanto che il suo consumo aumentò moltissimo cosi che regalare cioccolato diventò molto popolare. Nelle famiglie piu facoltose, divenne abitudine consumare una tazza di cioccolato per colazione, naturalmente la fama di questo prodotto, aumentò sempre piu, tanto che Benjamin Franklin nella metà del 1700 ne consigliò l’uso perche secondo lui migliorava la salute e lo spirito.  Fu cosi che durante i primi del 1900 comincio a sperimentarsi l’uso del cioccolato in pasticceria, e le prime barrette di cioccolato furono prodotte in Gran Bretagna, mentre il cioccolato al latte segui qualche ventennio dopo.

Ma come nacque il brownie? Pare che una signora dell’alta società americana, Mrs. Bertha Potter Palmer, chiese allo chef del suo hotel The Palmer House di Chicago di prepararle un dolce che si potesse portare in un cestino da picnic, da poter consumare durante la Columbian Exposition. Il risultato fu questo dolce al cioccolato con l’aggiunta di albicocche e noci, e coisi viene ancora realizzato in questo hotel, ma si è perso il nome dello chef che lo ideò.

Io sono una sostenitrice che tutto ciò che è dolce, che è cioccolato faccia benissimo allo spirito, il Brownies è un dolce, se cotto al punto giusto, morbido all’interno, e piace tanto, poi con l’aggiunta di frutta secca secondo me è proprio il massimo della golosità.

Brownies fin-1901
Per 16 pezzi:

  • 150 gr di cioccolato fondente al 70% di cacao
  • 115 gr di burro
  • 15 gr di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia oppure1 bustina di vaniglia in polvere ( se prorprio non avete l’estratto )
  • 200 gr di zucchero
  • 3 uova grandi
  • 95 gr di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 125 gr di frutta secca mista tra pistacchi, noci e mandorle, in peso variabile a seconda del gusto
Accendere il forno a 190°, posizionando la griglia a metà. Imburrare della carta forno da sistemare nella teglia, oppure usare della carta wax. La teglia che vi serve è da cm 20×20.Mettere in una ciotola capiente il cioccolato fondente a pezzi e il burro e sciogliere a bagnomaria o nel microonde. Appena sciolto, miscelare un po’ con un cucchiaio e aggiungere il cacao amaro e lo zucchero. Incorporare e aggiungere la vaniglia e un uovo per volta, non mettere il successivo se il precedente non è stato incorporato bene.In ultimo mettere la farina e il pizzico del sale, e per finire la frutta secca a pezzetti.Versare la miscela e infornare. Attenzione cuocere per 20 min nel mio forno, ma all’incirca dovrebbero essere 25, ma fate la prova dello stuzzicadenti, deve uscire con un pochino di impasto attaccato intorno, se cuocerete  oltre il brownies rischierete un prodotto finale asciutto, secco.
Brownies 2-1890
Brownies 3-1893
Brownies thumb-1902

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *